Eventi

La Forêt des Bois

Cherry Notes

5 giu 2022

Cherry Notes
Musica sotto i ciliegi, Brunch a km0.

In collaborazione con Unione Musicale. Direzione artistica: Antonio Valentino

Tra tutte le forme d’arte la musica è quella che ha il rapporto più stretto con la natura. La musica è materia impalpabile fatta di frequenze e di timbri, di onde sonore che si propagano nell’aria. La natura, d’altra parte, è da sempre fonte di ispirazione per artisti e compositori.
È dunque un richiamo irresistibile poter ascoltare musica classica eseguita dal vivo, su un prato all’ombra dei ciliegi e circondati da un paesaggio mozzafiato.
Otto concerti, esperienze uniche di ascolto all’insegna della varietà, nella splendida cornice di Orsolina28.

LA FORÊT DES BOIS


Quintetto Pentafiati
Roberta Nobile
flauto
Matteo Forla oboe
Simone Benevelli clarinetto
Irene Masullo corno
Carlo Alberto Meluso fagotto

LA FORÊT DES BOIS

Joseph Haydn (1732-1809)
Divertimento n. 1 in si bemolle maggiore
Allegro con spirito
Andante quasi allegretto
Menuetto
Rondo-Allegretto

Maurice Ravel (1875-1937)
Le tombeau de Couperin
Prèlude
Menuet
Rigaudon

Darius Milhaud (1892-1974)
La cheminée du Roi René
Cortège
Aubade
Jongleurs
La Maousinglade
Joutes sur l’Arc
Chasse à Valabre
Madrigal-Nocturne

Jacques Ibert (1890-1962)
Trois pièces brèves
Allegro
Andante
Assez Lent - Allegro Scherzando

Denes Agay (1911-2007)
Five Easy Dances
Polka
Tango
Bolero
Waltz
Rumba

Il Quintetto Pentafiati nasce nel 2012 dalla spontanea amicizia e collaborazione di cinque allievi del Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino. Negli anni successivi i componenti del quintetto compiono studi individuali di perfezionamento all’estero in rinomati Conservatori svizzeri, francesi e portoghesi. L’impegno e la dedizione dei cinque musicisti permettono al gruppo di affermarsi sul circuito internazionale: determinanti sono state le lezioni con i maestri del rinomato Quintetto Italiano, tra cui Andrea Oliva, primo flauto presso l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia a Roma. Attualmente l’ensemble si perfeziona sotto la guida di Giampaolo Pretto, primo flauto dell'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, nonché membro dello storico Quintetto Bibiena. Il suo vasto repertorio, insieme alla ricerca di nuovi modi per approcciare il pubblico, rende questa formazione estremamente duttile. I Pentafiati hanno ottenuto premi in diversi concorsi nazionali e internazionali di musica da camera: terzo premio al Concorso Città di Chieri, primo premio assoluto al Concorso Città di Stresa, premio Ars Ventus al Bucharest International Chamber Music Competition.